Castello di S. Cassiano - Buti

Fin dall’ antichità, Buti fu al centro di un sistema fortificato, caratterizzato da otto castelli - Castello di Panicale, Castell'Arso (incendiato da Castruccio Castracani), Castello di Farneta, Castello di Sant 'Agata o Castello di Monte d'Oro, Castello di San Lorenzo in Cintola, Castel San Giorgio, Castel di Nocco, Castel Tonini.

Castell'Arso, più anticamente detto di San Cassiano, fu distrutto da Castruccio Castracani, condottiero ghibellinosignore e successivamente duca di Lucca, nel 1312, nella zona di Badia, poiché a quel tempo si trovava sotto la fazione dei guelfi. La ristrutturazione del Castello di San Cassiano è iniziata alla fine del 2016 ed è in corso d'opera,  sulla base di un progetto fedele alla originale struttura del castello, realizzato dall' Architetto Maurizio Bertelli.

Le realizzazioni tecniche impiantistiche su questa struttura, Idral Progetti si occuperà di:

-  Distribuzione esterna giardino, con la realizzazione di allaccio contatore acqua di rete e condotta idrica di rete da contatore a Centrale             Idrica;

-  Impianto idrico-sanitario, compreso di: rete utenze domestiche, rete impianto irrigazione, rete riempimento piscina. Inoltre Idral Progetti si     occuperà della realizzazione dei Locali Igenici PT, P1°, P2° e della cucina.

-  Produzione ACS, con defangatore e completo di elettropompa ad alta efficienza e bollitore per la produzione di acqua calda sanitaria;

-  Impianto di Climatizzazione;

-  Impianto fotovoltaico, comprensivo di inverter e moduli fotovoltaici.

press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
1/1

Una volta terminato, il Castello di Cassiano avrà questo aspetto..

press to zoom
press to zoom
press to zoom
1/1